Skip to main content

Patto sociale sull'utilizzo consapevole del tempo e delle tecnologie

  • Smartphone usato troppo
  • Smartphone riposa

Manifesto

Siamo transitati dal “diritto alla ricerca della felicità” al “diritto alla felicità”, come fosse compito di altri farci felici, come se altri potessero o dovessero sapere cosa ci rende felici.

In un’epoca in cui prevalgono i desideri, fino al punto da essere confusi con i diritti ci viene spesso fatto intendere che sono le cose a farci felici e che dobbiamo mettere al centro noi stessi. Così a volte succede che a forza di pensare solo a io, io, io gli altri svaniscono, e resta solo un io con le cose che ha comprato. Nel contempo però, le persone sono alla ricerca di esperienze coinvolgenti, di emozioni: desiderano interagire con gli altri individui, nella ricerca di un dialogo che offra sostegno e sicurezza.

Queste esigenze possono essere soddisfatte tanto nel mondo digitale quanto in quello reale, le due facce della nostra società iper-comunicativa, in cui niente è più importante della comunicazione: indipendentemente dal proprio talento e ambizioni, ciò che fa la differenza è una efficace comunicazione di sé.

Qualsiasi azione compiamo traccia una percezione di noi e crea nell’immaginario di chi ci vede, un’opinione.

Da questa percezione otteniamo opportunità se utilizziamo i media in modo corretto, ma corriamo enormi rischi se non siamo in grado di governare il nostro tempo e la nostra attenzione.

Questo è un momento storico in cui abbiamo la possibilità di comunicare, costruire una reputazione e farci ascoltare attraverso strumenti che pochi anni fa non esistevano e tramite questi generare fiducia e collegamenti, ma solo attraverso un utilizzo consapevole.

Decalogo per l’Utilizzo Consapevole del Tempo e delle tecnologie connesse

Questo decalogo si rivolge tanto ai giovani quanto agli adulti, con l’obiettivo di promuovere un equilibrio sano tra connettività e realtà.

Il tempo è prezioso

Riconosciamo che il nostro tempo è prezioso e limitato. Definiamo momenti specifici durante il giorno da dedicare all’utilizzo della tecnologia digitale evitando che condizioni la nostra quotidianità.

Presenza Concreta

Valorizziamo la presenza fisica e l’interazione umana diretta. Il cellulare deve essere un mezzo, non un sostituto alla comunicazione interpersonale.

Educazione Digitale

Approfondiamo la nostra comprensione delle dinamiche online e delle implicazioni della nostra “impronta digitale”, imparando a riconoscere e a evitare comportamenti rischiosi o dannosi.

Connettività Digitale

Scegliamo con cura le applicazioni da installare e i contenuti da seguire, privilegiando quelli che arricchiscono la nostra vita, senza sovraccaricarla di informazioni superflue.

Distacco Digitale

Inseriamo nella nostra routine quotidiana momenti di distacco dal digitale, dedicandoci ad attività che non richiedono l’uso del cellulare, come leggere, fare sport, meditare o praticare un hobby.

Responsabilità Condivisa

Impegniamoci a condividere con i membri della nostra famiglia e con gli amici le nostre esperienze online, in modo da poter offrire e ricevere supporto quando necessario.

Privacy Protetta

Rispettiamo la privacy, nostra e degli altri, evitando di condividere informazioni sensibili o immagini private senza consenso esplicito e rispettiamo le norme a tutela dei minori.

Qualità delle informazioni

Valutiamo la qualità e l’affidabilità delle informazioni che riceviamo e diffondiamo, impegnandoci a contrastare la diffusione di notizie false o ingannevoli.

Autoregolamentazione

Riconosciamo l’importanza di auto-regolarci, imponendo limiti al nostro consumo digitale e adottando abitudini che promuovano il benessere mentale e fisico.

Riflessione Continua

Riflettiamo regolarmente sull’impatto che il cellulare ha sulla nostra vita e restiamo disposti a modificare le nostre abitudini per migliorare la nostra salute e felicità.


Progetto ideato e coordinato da

  • Rudy Bandiera

    Rudy Bandiera

  • Rudy Bandiera

    Giordano Barioni

  • leonardo burchi

    Leonardo Burchi

  • Stefano Michelini

    Stefano Michelini

Partner istituzionali

Partner tecnico

Con il patrocinio di

logo coni ferrara

In collaborazione con

I Pediatri di Famiglia della provincia di Ferrara

Partner sportivi


Credits

Progetto grafico | studio creativo Giulia Boari
Logo: Elisa Rizzi, studentessa della classe 5D indirizzo Grafico del Liceo Artistico “Dosso Dossi” di Ferrara

Contattaci per saperne di più

Vuoi essere informato sulle iniziative di Alleanza Digitale? Iscriviti alla nostra newsletter!